Turismo accessibile per tutti

Il progetto

logo 2Il progetto “Cosy for you” nasce dalla volontà di Peepul di raccogliere e valorizzare le esperienza pregresse nell’individuare le strutture accessibili e costruire attorno ad esse percorsi turistici che permettono a tutti, ed in particolare ai disabili di ogni tipo, di accedere alle bellezze che ci offre la regione Campania.

Consiste nella sensibilizzazione e diffusione di “conoscenza” dei luoghi, beni e servizi turistici accessibili a 360°della Regione Campania ed in seguito del Centro-Sud Italia, allo scopo di coinvolgere operatori, aziende, imprenditori, commercianti, associazioni di categoria e associazioni che operano su questi territori e che vogliono entrare nella rete progettuale, sostenendola allo scopo di “creare valore” per tutti,soddisfacendo i bisogni di tutti i turisti, locali ed esteri.

Si propone come best practice per la amministrazioni pubbliche e per i privati per portare da ogni parte del mondo in Italia ed in Campania un turismo consapevole e veramente “cosy for all”

Obiettivi

A lungo termine l’obiettivo del progetto è far conoscere la cultura della Campania in ambito europeo e mutare l’immagine negativa della città di Napoli (immondizia, delinquenza, mal governo, poca professionalità) in un’immagine positiva di città ’Cosy’, cioè accogliente , confortevole, nella quale si può vivere bene. Questo ci permetterà di valorizzare le risorse naturali, architettoniche e culturali di Napoli e della regione Campania e promuovere l’offerta turistica del territorio, anche e sopratutto dei disabili, a livello nazionale e internazionale, aprendo il territorio ad un mercato di circa 900 milioni di potenziali clienti in tutto il mondo.

Nell’immediato Cosyforyou si pone gli obiettivi di :

AUMENTO OFFERTA TURISTICA ACCESSIBILE

17034616_s

L’obiettivo è utilizzare l’accessibilità e l’accoglienza come sinonimo di qualità dell’offerta turistica, attenta ai bisogni di turisti ‘speciali’ : non soltanto disabili motori, intellettivi o sensoriali, ma anche di quelle categorie di turisti che presentino necessità particolari, come persone con intolleranze alimentari, con allergie, anziani, donne incinte e famiglie con bambini piccolissimi o disabili temporanei.

Questo obiettivo è raggiungibile sia grazie al supporto dei partner (tour operators) e del Comune di Napoli,  che attraverso l’implementazione di pacchetti turistici e nuovi itinerari attraverso tutta la Campania.

MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA’ DELL’ACCOGLIENZA

Dummy image

In particolare rivolta al turismo accessibile campano,  ma non solo, l’obiettivo è promuovere Napoli e Campania come destinazione turistica in grado di offrire un’accoglienza ‘cosy’ (‘confortable’ and ‘easy’) soprattutto attraverso un efficiente servizio turistico ricco di informazioni complete, omogenee, attendibili, aggiornate, capillari su tutte le offerte turistiche (non solo sul “grande flusso”), disponibili sia sui classici canali che sui nuovi mezzi di comunicazione. Questo non solo con un mero coinvolgimento degli addetti al settore “disabili”, ma attraverso un sistema in grado di stimolare un cambio di mentalità nei confronti del disabile di tutto il settore turistico.

AUMENTO DELLE COMPETENZE DEGLI OPERATORI

Dummy image

Skills and training improvement in terms of accessibility in the tourism supply chain. Training activities and dissemination of the culture of accessibile tourism aim to provide to the business target highly qualified staff able to meet the special needs of the tourists and to become a key element of the businesses. Training of new professional figures.

Il nostro target sarà quello di aumentare il numero di visitatori disabili del 20% in Campania .

Da Muoviamocinsieme a Cosyforyou

Dummy image
Dummy image
Dummy image

L’esperienza di Peepul con il turismo accessibile è iniziata già con i progetto “Muoviamocinsieme”, “Cosy Naples:così Napoli facile per tutti” e “Campania TU.A.” realizzati dal 2008 al 2011 grazie ai finanziamenti rispettivamente del CSV di Napoli e Provincia, del Ministero della solidarietà e della Regione Campania.

Questi progetti  hanno promosso a Napoli ed in Campania il turismo “per tutti” avviando la prima fase propedeutica della formazione del personale turistico volontario all’accoglienza e l’accompagnamento di turisti con bisogni speciali. Successivamente si è passati alla individuazione di buone prassi di turismo accessibile nelle varie provincie della Regione, applicate in  tours accessibili  realizzati grazie all’attivazione del volontariato.

I progetti, oltre a fungere da importante canale per l’indirizzo professionale, hanno previsto anche una raccolta di dati dello stato delle strutture turistiche che ha messo in luce le difficoltà incontrate dai turisti disabili a Napoli ed in Campania.

Metodologia

The project actions will be implemented as described in detail in section 1.3 and summarized as shown below:
WP1: implementation of a comprehensive mapping of structures, daily services, cultural sites, tourist destinations, urban mobility and accessibility, based on expertise achieved from previous projects (also with the participation of the Municipality of Naples). Maps will be made by young trained experts. The proposed WP is based on the accessibility needs detected by using field interviews.

WP2 : Monitoring and analysis of accessible points for each mobility need and the new itineraries, through using a mobile application and the web portal.

WP3: training of all employees involved through the ROLE PLAYING AND empathy methodologies and techniques, WITH THE PRESENCE OF DISABLED TESTIMONIALS. The proposed WP is based on either the use of frontal lessons and the existing FAD Platform.
WP4 : Marketing and promotion of touristic packages through using an e-commerce platform (available on the portal cosy4you); creation of the info-points as DMO – Destination Managment Organization, which will be used also for disseminating good practices and favor mainsteaming in the field of tourism business.

WP5: The basic communication already implemented by PEEUPL (visual identity – brochures – site / data base with more than 300 addresses ) will be integrated through innovative channels, notably through the web and the Structured Communication tools (mailing promotional materials to associations, public relations through presentation meetings, participation in fairs and exhibitions, sponsorship, media relations) and advanced communication 2.0 (web contact to build a strong community that could promote and enhance the brand of the project: social network – App-based sections).

Da Napoli alla Campania, al Sud Italia per tutto il mondo

Dummy image

Il progetto si rivolge oggi alla Campania, in particolare si articola in 20 itinerari sviluppati sulle più belle 5 destinazioni

Dummy imageNapoli e aree collinari
Dummy imageBenevento Città
Dummy imageCampi Flegrei
Dummy imageArea Vesuviana
Dummy imageSorrento
Dummy image

Napoli Centro e aree collinari, Benevento città, Campi flegrei, Area vesuviana, Sorrento.

Le attività rivolte a questo territorio si propongono come best practice per altri territori e soggetti pubblici e private che operano nel turismo in Italia e in Europa.

Siamo partiti con l’esperienza della Città di Napoli e l’abbiamo estesa con successo alla Campania, ed è nostra intenzione non fermarci qui : infatti le nostre storie di successo fanno da volano per il turismo accessibile anche per le regioni limitrofe con l’obiettivo di estendere il nostro lavoro a tutto il centro-sud d’Italia.

Anche il coinvolgimento è un nostro punto di forza : inizialmente hanno partecipato ai nostri progetti solo le strutture del turismo “classico” : culturale, storico e religioso; oggi sono presenti tappe per ogni tipo di interesse : la natura, le spiaggia e mare, lo sport, l’enogastronomia .

Ma siamo già pronti per estendere i nostri itinerari al turismo nelle fattorie, alle produzioni di artigianali, al turismo di nicchia come quello astronomico o ecologico.

I nostri servizi sono oggi disponibili da locale ad internazionale, il cui sviluppo è solo condizionato dal naturale sviluppo del business e dalle esigenze temporali di implementazione dell’iniziativa.