Turismo accessibile per tutti

Palazzo Reale

Pubblicato da il febbraio 3, 2015 in | Commenti disabilitati

Palazzo Reale
Piazza Plebiscito n.1, Napoli
marker cultura
cosy_naples
Gli utenti hanno giudicato questo posto
Orario : dal lunedì alla domenica 9/20, escluso il venerdì dalle 9/22. Chiuso mercoledì e N, C, 1° maggio, ferragosto
Struttura dell'edificio : L'appartamento reale si trova al primo piano ed il percorso attraversa per trenta sale.
Sito web :
Contatti :
Rilevato da: Olimpia Buono
Il Palazzo Reale di Napoli fu fondato come Palazzo del Re di Spagna Filippo III d’Asburgo nell’anno 1600. L’architetto Domenico Fontana progettò una residenza civile di forme tardo rinascimentali con colonne e ornamenti classici in facciata, cortile centrale quadrato con portico a pian terreno e al primo piano loggia interna sui quattro lati. L’Appartamento Reale comprende la Cappella e il Salone dei Vicerè sul lato est, la Sala Regia e quelle di Udienza sul lato della piazza, e gli appartamenti privati rivolti sul lato del mare. Quando Napoli nel 1734 divenne capitale di un regno autonomo con Carlo di Borbone, il Palazzo fu ampliato sul versante del mare, con l’Appartamento del Maggiordomo Maggiore, poi verso il Vesuvio con l’Appartamento per i Reali Principi.Vennero perciò a formarsi altri due cortili, oltre a quello d’onore. Gli interni furono allestiti nel gusto tardo barocco con marmi preziosi e affreschi celebrativi. Le ultime trasformazioni avvennero al tempo di Ferdinando Il Borbone, tra il 1838 e il 1858: dopo un incendio sviluppatosi nelle stanze della Regina Madre, l’architetto Gaetano Genovese fu incaricato di un restauro generale nel gusto neoclassico. Sede dei Principi di Piemonte dopo l’Unità d’Italia, fu ceduto al Demanio dello Stato da Vittorio Emanuele lii di Savoia nel 1919, e destinato in gran parte a Biblioteca Nazionale, mentre l’ala più antica sul cortile d’onore, ricca di testimonianze storico artistiche dal Seicento all’Ottocento si conserva come museo. ********************************* SONO VISITABILI Trenta sale arredate al piano nobile dell’antica residenza vicereale e borbonica, tra le quali il Teatrino di Corte, la sala del Trono e la Cappella Reale.09:00 – 20:00 (* la biglietteria chiude alle ore 19:00) Una Sala didattica per l’accessibilità universale del museo al pian terreno. Modellini plastici, oggetti da toccare (di bronzo dorato, arazzo, porcellana…) un video con traduzione nel linguaggio LIS, un video con cartoon, la guida Braille, la guida semplificata ed un computer con ingranditore e sintesi vocale.Per accedervi è necessario munirsi del biglietto del museo (gratuito per le persone con disabilità con accompagnatore). info: 081 5808320 Orari: Lunedì-Venerdì 9.30-14.00, pomeriggio e altri giorni su prenotazione. Chiuso il Mercoledì http://www.palazzorealenapoli.it/cms/
Informazioni generali, modalità di accoglienza e sicurezza Il personale è addestrato al ricevimento dei disabili è presente su richiesta al momento dell'arrivo. E' presente un punto di contatto accessibile per chiedere informazioni sui servizi specifici della struttura o per informazioni. Le informazioni al punto di accoglienza sono disponibili in brochure solo in testo standard. I cani-guida sono accettati. Sono disponibili mappe tattili ed infopoint multimediali e audio-guide. Nella biglietteria del museo è utilizzabile una connessione WIFI per scaricare l’App gratuita Enjoy Palazzo Reale che con smartphone e tablet consente di accedere a contenuti multimediali di approfondimento delle principali opere e ambienti del Palazzo Reale . Percorso QR Code nelle sale del Museo con smartphone, iphone e tablet, scaricando un’applicazione gratuita disponibile su App Store o Google Play, digitando “Qr co. Per quanto riguarda i sistemi di sicurezza e i piani di evacuazione sono presenti le planimetrie previste dalle norme dei VVFF Area pubblica circostante l'esercizio Il Palazzo Reale è inserito in un contesto ben servito dal trasporto pubblico e vi è un posteggio taxi nella piazza. La metropolitana linea 1 stazione Toledo è raggiungibile tramite la via Toledo pedonale e si trova a circa 500 m. Punto di arrivo dei mezzi pubblici distante dall’ingresso meno di 100mt . La struttura è collocata in un'area aperta al traffico pubblico. Rampette di raccordo su entrambi i marciapiedi degli attraversamenti stradali senza semafori. Attrezzature per sedersi.Manufatti fissi di ostacolo, talvolta non visibili presenti non segnalati. La zona molto centrale e turistica ha svariati bar e ristoranti giornalai, altro ma tutti sono senza bagno accessibili. Area esterna antistante l'ingresso L’ingresso accessibile al Palazzo Reale è da Piazza Trieste e Trento, in un’area pedonale dove le auto con contrassegno possono parcheggiare ma senza posti riservati. Su via S.Carlo, c'è una ordinanza comunale che garantisce il parcheggio delle auto con contrassegno adiacente all'ingresso su via S. Carlo; comunque non è segnalato. Dalla Piazza del Plebiscito, pedonale, è possibile accedere attraverso il Cortile d’Onore al Palazzo Reale e raggiungere la biglietteria L’ingresso da p.zza Plebiscito porta allo scalone non accessibile.La pavimentazione del piazzale antistate per accedere all’ingresso è non complanare o rovinata.L'entrata è chiaramente identificata e il percorso d'entrata ampio, ma alquanto lungo e tutta la lunghezza del percorso è solo parzialmente identificata. L’ngresso è a filo con pavimentazione ben mantenuta e complanare.Ci sono tre sedie a rotelle disponibili per i visitatori .Spazi per la sosta con sedie a ruote non di intralcio al passaggio. Struttura multifunzionale Le aree meno accessibili rispetto quanto indicato sono poche e non fondamentali ad es Lo Scalone d'onore non è accessibile, ma l'elemento architettonico monumentale può essere letto in maniera soddisfacente sia dall'alto che dal basso nell'atrio. Il Teatrino di Corte e il loggiato al piano primo sono utilizzati per manifestazioni di vario genere e mostre espositive e risultano facilmente fruibili.Ci sono un bar e la sala shopping esterne con accesso attraverso il Teatro San Carlo. Nel complesso del Palazzo Reali sono presenti strutture per conferenze convegni/lezioni sia la Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele III che i Giardini ( cfr scheda dedicata) Percorsi interni orizzontali Le sale interne sono di facile accesso e fruibilità, con percorsi ampi sgombri da ostacoli e di facile fruizione cognitiva. Le pavimentazioni sono complanari in marmo o legno. Sono presenti alcune sedie lungo i percorsi, ci sono ampi spazi di sosta per le sedie a ruote che non sono di intralcio al passaggio.Segnalazioni direzionali e segnaletica di aiuto con mappe tattili ed audio guide. percorsi accessibili dedicati limitati a poche opere .Sono presenti punti di riposo circa ogni 10mt. Percorsi interni verticali: Al piano terra è presente un ascensore che porta al livello dell’Appartamento Storico. L’ascensore è di dimensioni adeguate, ha le bottoniere sia interne che esterne, con caratteri a rilievo e a contrasto cromatico, con pannello luminoso con indicazione del piano. Servizi igienici pubblici Al piano primo è collocato un servizio quasi accessibile. La porta di ingresso non ha adeguata maniglia, apre verso l’interno in uno spazio ristretto, non sono presenti maniglioni per il lavabo, il wc ha il maniglione a destra, è presente il campanello di allarme, il pulsante di scarico è collocato dietro il vaso ma è raggiungibile;altezze di igienici corretta.. Nella Sala DAI è presente un bagno accessibile.

Informazioni generali, modalità di accoglienza e sicurezzavedi dettagli

Materiali informativivedi dettagli

Area pubblica circostante l'eserciziovedi dettagli

Area esterna antistante l'ingressovedi dettagli

Ingresso (soglia, porta ed hall)vedi dettagli

Percorsi di visitavedi dettagli

Percorsi interni verticalivedi dettagli

Percorsi interni orizzontalivedi dettagli

Struttura multifunzionalevedi dettagli

Servizi igienici pubblicivedi dettagli

Sale varie internevedi dettagli